Nei Sassi gli 'opposti' di Salvador Dalì

Il tempo millenario e fugace, l'involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà: sono le dicotomie che caratterizzano la mostra "La persistenza degli opposti" dell'eclettico e poliedrico artista spagnolo Salvador Dalì, allestita a Matera nelle chiese rupestri di San Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù. La mostra, che sarà inaugurata il 2 dicembre, sarà visitabile fino al 30 novembre 2019. Il percorso espositivo annovera 200 opere "autentiche e certificate", di diverse dimensioni e fattura, rappresentative di un percorso tematico che indaga all'interno della psicologia e della ispirazione artistica di Dalì. Tre sculture monumentali, in bronzo, sono state collocate già alcuni giorni fa nei rioni Sassi e nel centro cittadino. Le altre sono state collocate nelle chiese rupestri. Il percorso espositivo è integrato da ologrammi, realtà virtuali, proiezioni 3D, video mapping per una esperienza "immersiva" dell'arte di Dalì.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Radio Senise News
  2. Radio Senise News
  3. Radio Senise News
  4. Radio Senise News
  5. La gazzetta del mezzogiorno

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Campomaggiore

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...